Contacts +39 02 4547 1111|info@dronitaly.it

Droni al servizio delle Ferrovie Federali Svizzere

2021-03-04T16:02:58+01:00 5 Marzo 2021|

Monitoraggio del terreno per ridurre i rischi da frana

Secondo l’European Railway Performance Index, le Ferrovie Federali Svizzere (FFS) sono la più grande azienda di mobilità e trasporto pubblico della Svizzera e quella che registra le migliori prestazioni  nella sua categoria. Indicativo del suo approccio innovativo alle operazioni, le FFS hanno istituito un Centro di competenza per i droni per supervisionare un’ampia gamma di applicazioni unmanned in tutta l’organizzazione. Allo stato attuale, oltre 100 piloti appositamente addestrati gestiscono una flotta di oltre 80 droni in decine di casi d’uso per le FFS.

Ora FFS intende utilizzare una recente tecnologia di mappatura e ispezione del terreno (Hill Scan di Drone Harmony) per verificare lo stato e il rischio frane dei terreni in prossimità dei binari ferroviari. Tra le tradizionali attività di manutenzione, infatti, rientra il monitoraggio delle colline e dei pendii che si estendono direttamente sopra i binari, al fine di identificare potenziali frane che potrebbero mettere in pericolo il traffico ferroviario.

Di recente FFS ha testato l’uso di immagini acquisite da droni per misurare lo spostamento, una metrica utile per il monitoraggio delle frane. In particolare, utilizzando la mappa di spostamento, gli ispettori saranno in grado di dare la priorità a piccole parti del terreno con i rischi più elevati e concentrare il lavoro di arrampicata e discesa in corda doppia in queste aree, invece di eseguire tale lavoro sull’intero terreno.

Il set di immagini viene acquisito a varie risoluzioni, consentendo agli ispettori di visualizzare l’area a diversi livelli di dettaglio. Inoltre, un modello 3D della parete viene spesso creato per ulteriori scopi di rappresentazione visiva e per pianificare la costruzione di infrastrutture protettive al suo intorno.

Nicolas Ackermann, Development Engineer Drones presso il Centro Droni delle FFS ha commentato: “La raccolta dei dati richiesti dai droni è impegnativa per diversi motivi. In passato, non esisteva alcuna soluzione software in grado di automatizzare la pianificazione del volo. La pianificazione standard consapevole del terreno non era adatta a causa dei pendii difficili e ripidi. La nuova tecnologia dovrebbe risolvere questo problema. Apprezziamo anche il flusso di lavoro semplice e intuitivo e il modo in cui i dati del terreno vengono gestiti nel cloud e nell’app. Questo ci consentirà di addestrare decine di piloti con diversi livelli di abilità per svolgere questo complicato lavoro.”

“Ci sono numerose aree problematiche che dobbiamo ispezionare regolarmente. La maggior parte ha piogge abbondanti regolari. Il nostro obiettivo è fornire con questo processo nuovi strumenti di monitoraggio al tradizionale approccio costoso e pericoloso, che includeva l’invio di personale qualificato per sorvegliare il terreno a piedi o calandosi dall’alto. A lungo termine, oltre agli evidenti vantaggi in termini di sicurezza e qualità del flusso di lavoro basato sui droni, stiamo anche cercando di risparmiare tempo e risorse nello svolgimento di queste attività.”

Fonte: suasnews