Contacts +39 02 4547 1111|info@dronitaly.it

CIRA e Università Campane in prima linea per il trasporto su droni

2022-04-08T14:58:19+02:00 8 Aprile 2022|

Si chiama X-TEAM D2D il progetto di ricerca europeo che punta a spostare parte del traffico urbano nello spazio aereo, definendo le necessità logistiche ed infrastrutturali.

Un progetto che rientra nella programmazione pluriennale Sesar 2020 e che vede impegnati alcune dei partner più importanti in Europa nel settore, tra cui l’italiana D-Flight Spa.

Il progetto ha come obiettivo la definizione delle linee guida per una rivoluzione del trasporto pubblico in Europa, e punta ad una perfetta integrazione dell’ATM (Air Traffic Management) con gli altri mezzi di trasporto (via aria, via terra e via acqua) per favorire una mobilità “porta a porta” garantendo l’efficienza della rete di trasporto europea.

In questo contesto, l’Italia è in prima linea, grazie al coinvolgimento del Cira (Centro Italiano Ricerche Aerospaziali) ed ISSNOVA, per attuare e promuovere il trasporto multimodale in contesti urbani e regionali.

ISSNOVA è un istituto di ricerca indipendente a cui partecipano e collaborano anche realtà accademiche come il Centro Interdipartimentale di Ricerca “R. d’Ambrosio” LUPT dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Il dipartimento di Scienze e Tecnologie di Laboratorio dell’Università degli Studi di Napoli Parthenope e l’AMSEDE LAB (Laboratorio di Modellazione avanzata per l’evoluzione delle dinamiche socioeconomiche dell’Università degli Studi del Sannio).

Fonte: Il Mattino