Contacts +39 02 4547 1111|info@dronitaly.it

Il drone Fuel Cell Trailer di Hyundai è il futuro del trasporto su strada

2021-09-15T15:03:52+02:00 15 Settembre 2021|

Il concept di e-Bogie autonomo di Hyundai è un incredibile drone-robot a zero emissioni che potrebbe trasformare il modo in cui spediamo i carichi via terra.

Uno dei più radicali concept di veicoli alimentati a idrogeno usciti dal forum Hydrogen Wave di Hyundai Motor Group tenutosi recentemente è il Trailer Drone e il Fuel Cell e-Bogie. Questi veicoli, insieme, fanno immaginare un futuro dove le celle a combustibile a idrogeno a zero emissioni e la tecnologia di guida autonoma si combineranno per cambiare il modo in cui pensiamo al trasporto su strada e alla logistica.

L’e-Bogie prende il suo nome e la sua ispirazione dai carrelli a due assi utilizzati dai treni su entrambe le estremità. Più “robot da trasporto” che camion, l’e-Bogie è essenzialmente un telaio elettrico autonomo alimentato da una cella a combustibile a idrogeno. L’e-Bogie può compiere manovre impressionanti come la rotazione sul posto e la guida diagonale “crab walk” grazie al suo sterzo indipendente a quattro ruote. Il suo design robusto e di basso profilo gli permette di trasportare un piccolo container o un altro carico.

Le cose si fanno interessanti quando più e-Bogies lavorano insieme in modalità Cluster. Inserendo un paio di e-Bogies su un semirimorchio full-size, uno per ogni estremità, si ha quello che Hyundai chiama un drone da rimorchio – un rimorchio autonomo che può pilotare se stesso intorno ai cantieri navali, sulle autostrade e anche nei centri urbani. Grazie al doppio sterzo indipendente ad entrambe le estremità, Hyundai prevede che i grandi rimorchi siano in grado di affrontare con disinvoltura curve strette e piccole rotatorie.

Meccanicamente, entrambi gli e-Bogie possono fungere da parte anteriore o posteriore del Trailer Drone, e il rimorchio stesso è dotato di alcuni dei sensori per aiutare la guida autonoma in autostrada. Inoltre, Hyundai immagina che questi droni saranno in grado di fare un gruppo sull’autostrada, raggruppandosi insieme per ottenere un’aerodinamica ancora migliore e un’efficienza a lungo raggio. Una volta giunti a destinazione, il rimorchio può autonomamente liberarsi sollevandosi su gambe dispiegabili e permettendo agli e-Bogie sottostanti di allontanarsi.

La piattaforma del veicolo e-Bogie potrebbe anche essere utile al di fuori della spedizione e della logistica. Hyundai ha anche mostrato un progetto di un drone per il soccorso che equipaggia un singolo fuel cell e-Bogie con attrezzature per i servizi di emergenza. Il modello potrebbe essere schierato autonomamente in situazioni di pericolo come in caso di incendio o in caso di calamità, e anche essere azionato a distanza dai soccorritori che controllano un flusso video proveniente da un UAV immagazzinato in capo alla piattaforma. Hyundai afferma che potrebbe anche essere presente un compartimento interno dove collocare altre attrezzature o un paio di barelle per l’evacuazione dei feriti.

Fonte: CNET