Contacts +39 02 4547 1111|info@dronitaly.it

Volocopter testerà il suo drone taxi per le Olimpiadi 2024 di Parigi

2020-10-05T16:54:13+02:00 5 Ottobre 2020|

Il test di VoloCity, eVTOL di Volocopter avverrà in Francia

Île-de-France (regione di Parigi), Gruppo ADP e RATP hanno annunciato l’avvio di un progetto di sviluppo per la mobilità aerea urbana con la creazione di un’area di test presso l’aeroporto di Pontoise, a 35km a nord-ovest di Parigi, con particolare attenzione al decollo e all’atterraggio di eVTOLs. In collaborazione con la Autorità di Aviazione Civile francese (DGAC), le operazioni di parcheggio, decollo e atterraggio, così come le operazioni intorno al veicolo, sia di manutenzione che di ricarica elettrica, saranno testate in un ambiente aeronautico reale nel giugno 2021.

Il progetto prevede anche il lancio di un invito a manifestare interesse a livello mondiale al fine di dar vita a un ecosistema di PMI, start-up, grandi gruppi e università per reinventare la mobilità urbana. Le candidature sono aperte dal 1° ottobre al 13 novembre 2020 al link www.reinventairmobility.com e i progetti selezionati saranno annunciati il 18 dicembre 2020.

Florian Reuter, CEO di Volocopter, primo operatore industriale partner del progetto, ha dichiarato “Siamo incredibilmente entusiasti di essere il produttore di eVTOL scelto nel progetto Urban Air Mobility della regione parigina. Apriremo le nostre prime rotte commerciali di air taxi nei prossimi 2-3 anni e siamo entusiasti di avere un potenziale partner di lancio qui in Europa“.

La strutturazione e lo sviluppo di un ramo della Mobilità Aerea sul campo d’aviazione di Pontoise – Cormeilles-en-Vexin è sia coerente con il Piano di Recupero avviato dalla Regione di Parigi, sia in linea con i principali risultati della recente conferenza COP 2020 della Regione di Parigi. Rientra inoltre nel campo di applicazione e nelle priorità dei Giochi Olimpici e Paralimpici del 2024. Di conseguenza, questo evento rappresenta un’opportunità inestimabile per coinvolgere l’intera industria aeronautica e dimostrare le qualità uniche della Regione di Parigi come area di riferimento all’interno del mercato globale della mobilità aerea urbana (UAM)” ha affermato Valérie Pécresse, Presidente della Regione di Parigi.

La strutturazione di un’industria della Mobilità Aerea Urbana (UAM) intorno agli aerei a decollo e atterraggio verticale (eVTOL) è vitale per l’attrattività della Regione di Parigi. La crescita di questo settore contribuirà allo sviluppo di soluzioni industriali rispettose dell’ambiente e offrirà alla Regione di Parigi un mix unico di sistemi di trasporto urbano multimodale. Choose Paris Region guiderà la Call for Interest capitalizzando la sua esperienza tecnologica e la sua rete internazionale per identificare le aziende francesi e internazionali che saranno coinvolte nel lancio di questo settore all’avanguardia” ha detto Franck Margain, Presidente di Choose Paris Region.

Oggi puntiamo a esplorare e a consentire lo sviluppo di tutti i potenziali futuri di un’aviazione decarbonizzata e innovativa. La Mobilità Aerea Urbana, guidata da un veicolo completamente elettrico in grado di decollare e atterrare in verticale, sarà in grado di decollare e di accelerare il suo sviluppo attraverso la realizzazione di una sabbiera presso il nostro campo d’aviazione di Pontoise, un’opportunità di test unica in Europa. In partnership con la Regione di Parigi e il gruppo RATP, e nel quadro di un appello internazionale a manifestare interesse, siamo fortemente posizionati per federare un ecosistema unico nella Regione di Parigi, combinando i nostri asset infrastrutturali, il nostro know-how e le nostre competenze in termini di mobilità e di radicamento territoriale” ha osservato Edward Arkwright, Deputy CEO del Groupe ADP.

Secondo Catherine Guillouard, Presidente e CEO del Gruppo RATP, “dopo una prima importante partnership con Airbus, è naturale che il Gruppo RATP persegua le sue ambizioni nel settore dell’air taxi verso una nuova fase, accelerando il lancio del settore della mobilità aerea urbana. Per il Gruppo RATP, questa nuova mobilità completa attivamente le nostre modalità di trasporto tradizionali. Inaugurando questa area di prova e lanciando questo invito a manifestare interesse su scala internazionale a fianco del Groupe ADP e con il sostegno della Regione Île-de-France, intendiamo essere un partner privilegiato delle smart cities di domani e fare buon uso delle nostre competenze umane e tecniche“.

Lo scorso anno, a novembre, Nik Anand, founding partner di Aviary Project – una comunità aperta che riunisce i principali stakeholder dei sistemi di mobilità aerea e volta ad accelerare l’adozione di eVTOLs – a margine di un incontro tenutosi al Citytech di Milano aveva lanciato una provocazione, quella di utilizzare i droni taxi per collegare Milano a Cortina in occasione delle Olimpiadi invernali del 2026 (rileggi QUI l’articolo). A Parigi sembrano aver raccolto la provocazione e aver tutta l’intenzione di far da pionieri e tracciare la strada alla nuova mobilità aerea urbana.

Fonte: Volocopter