Contacts +39 02 4547 1111|info@dronitaly.it

In Belgio droni per l’ispezione del gasdotto Fluxys

2021-01-28T11:27:52+01:00 28 Gennaio 2021|

Drone di SkyeBase per misurare le perdite di gas

Nel quarto trimestre del 2020, SkyeBase, un fornitore di servizi di ispezione totale e sviluppatore di piattaforme di ispezione, ha risposto alla richiesta di Fluxys Belgium, gestore di sistemi di trasporto di gas in Belgio, di monitorare diverse zone del loro gasdotto per misurare perdite di metano.

Per eseguire le ispezioni sulle perdite del gasdotto e delle strutture, il drone DJI M600 di SkyeBase è stato equipaggiato con il sensore laser di rilevamento di metano / gas naturale Falcon di Pergam -Suisse . La missione del drone è stata pianificata utilizzando il software UgCS di SPH Engineering , raccogliendo i dati con l’hardware UgCS SkyHub. La distanza di rilevamento era compresa tra 30 e 50 metri con un valore minimo misurato di 125 ppm * xm e 225 ppm x m. Il dispositivo può misurare metano (ch4) e gas contenente metano (gas naturale).

Le emissioni di metano rilevate possono essere elaborate in dati utili da visualizzare su una piattaforma e in un report. Questo genera dati quantitativi per intraprendere azioni, migliorare il ritorno sull’investimento, estendere l’uso e ridurre i rischi ambientali” ha dichiarato Bart Daniels, COO di SkyeBase

Durante le ispezioni dei tubi e delle infrastrutture, i valori di metano misurati erano collegati alle coordinate GPS, il che rendeva facile determinare la posizione esatta. I risultati sono stati riportati sulla base dei valori e delle posizioni GPS e sono stati forniti consigli tecnici.

Le ispezioni delle perdite di gas con un UAV sono un modo davvero promettente per rilevare il metano. La cosa più importante è che il metodo permette un accesso sicuro all’impianto senza equipaggio. Garantisce un tempo di attività più elevato, risultati di ispezione più accurati e coerenti, riduce i costi di ispezione e aiuta a visualizzare le evoluzioni del gas. Tuttavia, ha ancora il limite di non essere adatto alle lunghe distanze” ha infine aggiunto Alexei Yankelevich, responsabile dello sviluppo del software presso SPH Engineering.

Fonte: comunicato stampa