Contacts +39 02 4547 1111|info@dronitaly.it

ENAV con D-Flight per la crescita e lo sviluppo del settore droni

2021-09-30T18:34:51+02:00 30 Settembre 2021|

Intervista all’AD di D-Flight e Chief Operating Officer di ENAV, Maurizio Paggetti.

L’entrata in vigore del Regolamento EASA apre nuovi scenari per il settore droni? Come si inquadra l’attività di D-Flight?

Nel contesto di regolazione europea ed in linea con la normativa vigente, D-Flight, piattaforma responsabile dell’erogazione dei servizi per droni, promuove il “Manifesto per lo U-Space” in Italia. Appoggiata e promossa da ENAC, l’iniziativa mira a promuovere su base volontaria, il servizio di identificazione remota e posizionamento nello spazio aereo riservato ai droni, con l’obiettivo di favorire lo sviluppo in sicurezza dell’intero settore. Rendiamo disponibile così il Traffic Information Service (TIS), servizio che gli operatori cooperanti UAS possono utilizzare per conoscere le informazioni sullo spazio aereo di loro interesse e visualizzare le attività real-time di altri velivoli cooperanti.

In questa maniera l’industria gioverebbe delle iniziative messe in campo. Quali prospettive vede quindi per il settore?

Siamo di fronte ad un’importante rivoluzione e rimodulazione dello spazio aereo. La direzione ormai chiara è quella che guarda all’Advanced Air Mobility, movimentazione di beni e persone nelle aree urbane, implementazione dei servizi di emergenza, così come la gestione delle infrastrutture. Il Gruppo ENAV, attraverso D-Flight, è in prima linea per lo sviluppo di soluzioni tecnologiche ed operative per la gestione e la fornitura dei servizi UTM (Unmanned Traffic Management) – UAS (Unmanned Aircraft Systems) ed è fortemente attivo su progetti dedicati di ricerca industriale esperimentazione avanzata .

Queste iniziative richiedono una forte integrazione con il controllo del traffico aereo convenzionale. Come operano ENAV e D-Flight per questo elemento così essenziale?

Per l’integrazione dei sistemi tra volo tradizionale e volo dei droni, D-Flight collabora attivamente con ENAV attraverso il proprio Support Desk, il servizio di coordinamento e interfaccia tra sistemi di Air Traffic Management e Unmanned Traffic Management, in grado coordinare in tempo reale le operazioni di volo dei droni con quelle degli aeromobili convenzionali, sviluppando procedure e sistemi che saranno la base per garantire successivamente  la coesistenza di elevati volumi di traffico con e senza equipaggio operanti in modo simultaneo nello stesso spazio aereo.