Il 20 marzo gli operatori dei droni incontrano ENAC: proposte concrete per un Regolamento migliore

280_0_3496082_104868
facebooktwittergoogle_pluslinkedin

Venerdì 20 marzo a Milano, le associazioni del settore dei droni per uso civile (Assorpas, UASIt, FIAPR e AIDroni) incontrano ENAC per per tracciare azioni che pongano il settore nella condizione di massima competitività in Europa e nel mondo. 


Tutti gli operatori del settore, costruttori, società di servizi, piloti, scuole di volo e utilizzatori professionali sono invitati all’incontro.

Eventbrite - Forum Permanente delle Associazioni di droni

Un mercato che brilla per le aspettative di crescita e che si trova ora di fronte alle difficoltà seguite all’entrata in vigore del Regolamento delle operazioni di volo, emanato da ENAC soltanto un anno fa ma già emendato dalla tecnologia e dall’Europa.
Gli operatori, consapevoli che il Regolamento ha disegnato la cornice giuridica entro cui poter esercitare le attività, lamentano che le operazioni più richieste ricadano fra quelle che ENAC definisce operazioni critiche, ovvero le riprese foto video, il controllo delle strutture civili e industriali e delle riprese aero-fotogrammetriche nelle zone popolate. Un mercato oggi praticamente chiuso a causa dei tempi lunghi delle autorizzazioni e dell’incertezza sui costi delle stesse.
Inoltre, per gli operatori esiste il rischio di sanzioni che, come stabilito dal Codice della Navigazione, sono oggi tarate sul settore aeronautico tradizionale e potrebbero quindi mettere le aziende in grandi difficoltà, portandole anche alla chiusura. Per un drone del peso di 1 kg e del valore di un migliaio di euro si applicano infatti le stesse sanzioni previste per un aeromobile dell’aviazione generale che pesa varie tonnellate e ha un costo di decine di milioni.
In questa situazione, un settore di 500 aziende che impiega soprattutto giovani, corre il rischio di bloccarsi vedendo svanire gli investimenti finora fatti.

Dronitaly, principale manifestazione del settore che si svolgerà a Milano il 25 e 26 settembre prossimi, ospiterà l’incontro. “Monitoriamo costantemente il settore e in questi ultimi tempi vediamo serpeggiare segnali di insoddisfazione e di scoramento da parte degli operatori. È necessario che la Politica si renda conto che quello dei droni è un nuovo comparto dell’aviazione che dà lavoro e non un hobby”, dichiara Fabrizio De Fabritiis, amministratore della società che organizza la manifestazione.

All’incontro, parteciperanno i presidenti delle associazioni promotrici (Assorpas, UASIt, FIAPR e AIDroni) e l’Ing. Alessandro Cardi Direttore Centrale Regolazione Tecnica di ENAC.
Sono stati invitati a partecipare ai lavori anche l’On. Patrizia Toia, Vice Presidente della Commissione Industria Ricerca e Energia del Parlamento Europeo, l’On. Lara Comi, membro della medesima commissione, Antonio Panzeri, parlamentare europeo, e rappresentanti degli ordini professionali.

L’incontro si svolgerà il 20 marzo nella sala Verdi del Palazzo delle Stelline (via Magenta 61, Milano) con inizio dei lavori alle 9,30.

La partecipazione del pubblico è gratuita previa registrazione (clicca qui per iscriverti)

 

Rispondi

Powered by WordPress | Designed by: seo services | Thanks to seo company, web designer and internet marketing company